Link istituzionali

Energia (nell’Unione Europea)

soleL'energia è indispensabile alla vita quotidiana nell'Unione europea (UE). Oggi è perciò indispensabile affrontare le grandi sfide energetiche rappresentate dai cambiamenti climatici, dalla dipendenza crescente dalle importazioni, dalla pressione esercitata sulle risorse energetiche e dalla fornitura a tutti i consumatori di energia sicura a prezzi accessibili. L'attuazione di una politica europea ambiziosa in materia di energia, che abbracci tutte le fonti di energia, siano esse fossili (petrolio, gas, carbone), nucleare o rinnovabili (solare, eolica, da biomassa, geotermica, idraulica, maremotrice) mira a dare avvio ad una nuova rivoluzione industriale, che trasformerà l'UE in un'economia a basso consumo di energia più sicura, più competitiva e più sostenibile.

http://europa.eu/legislation_summaries/energy/index_it.htm

Politica europea per l’energia
Politica energetica per l'Europa, Strumenti di mercato, Tecnologie energetiche, Strumenti finanziari

Mercato interno dell'energia
Mercato del gas e dell'elettricità, Reti transeuropee dell'energia, Infrastrutture, Sicurezza dell'approvvigionamento, Appalti pubblici, Fiscalità

Efficienza energetica
Efficienza energetica dei prodotti, degli edifici e dei servizi

Energie rinnovabili
Elettricità, Riscaldamento e raffreddamento, Biocarburanti

energia nucleare
Euratom, Ricerca e tecnologia, Sicurezza, Rifiuti

Sicurezza di approvvigionamento, dimensione esterna e allargamento
Sicurezza dell'approvvigionamento, Relazioni internazionali, Carta europea dell'energia, Trattato istitutivo della Comunità dell'energia, Allargamento

Energie rinnovabili (nell’Unione Europea)

soleLe energie rinnovabili - energia eolica, solare (termica e fotovoltaica), idraulica, mareomotrice, geotermica e da biomassa - sono un’alternativa fondamentale ai combustibili fossili. Il loro impiego permette di ridurre non soltanto le emissioni di gas a effetto serra provenienti dalla produzione e dal consumo di energia, ma anche la dipendenza dell’Unione europea (UE) dalle importazioni di combustibili fossili (in particolare gas e petrolio).

Per raggiungere l’ambizioso obiettivo di una quota del 20% di energie rinnovabili nel proprio mix energetico, l’UE prevede di potenziare gli sforzi nei settori dell’elettricità, del riscaldamento e del raffreddamento nonché in quello dei biocarburanti. Nel settore dei trasporti, che dipende quasi esclusivamente dal petrolio, la Commissione auspica che la quota di biocarburanti nel consumo totale di carburante arrivi a rappresentare il 10% entro il 2020.

http://europa.eu/legislation_summaries/energy/renewable_energy/index_it.htm

ORIENTAMENTI POLITICI

Promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili

Tabella di marcia per le energie rinnovabili

Programma "Energia intelligente per l'Europa" (2003-2006)Archivi

Fondo mondiale per la promozione dell'efficienza energetica e delle energie rinnovabili

La quota di fonti energetiche rinnovabili nell'UE (2004)Archivi

ELETTRICITÀ

Energie rinnovabili: promozione dell'energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili

Il sostegno a favore dell’elettricità prodotta da fonti energetiche rinnovabili

RISCALDAMENTO E RAFFREDDAMENTO

Piano d’azione nel settore della biomassa

BIOCARBURANTI

Strategia dell'UE a favore dei biocarburanti

Veicoli a motore: uso dei biocarburanti

ENERGIA EOLICA

Promozione dell’energia eolica offshore

Efficienza energetica (nell’Unione Europea)

soleRidurre il consumo di energia e prevenirne gli sprechi sono un obiettivo prioritario dell'Unione europea (UE). Favorendo il miglioramento dell'efficienza energetica, l'UE dà un contributo decisivo alla competitività, alla sicurezza degli approvvigionamenti e al rispetto degli impegni assunti nel quadro del protocollo di Kyoto sui cambiamenti climatici. Le possibilità di riduzione esistenti sono notevoli, in particolare nei settori ad elevato consumo di energia, quali il settore dell'edilizia, delle industrie manifatturiere, della conversione dell'energia e dei trasporti. Alla fine del 2006 l'UE si è impegnata a ridurre del 20% il consumo annuo di energia primaria entro il 2020. Per conseguire questo obiettivo, essa mobilita i cittadini, i responsabili politici e gli operatori del mercato, e fissa, tra l'altro, norme minime di rendimento energetico e regole in materia di etichettatura, applicabili ai prodotti, ai servizi e alle infrastrutture.

http://europa.eu/legislation_summaries/energy/energy_efficiency/index_it.htm

ORIENTAMENTI POLITICI

Piano di efficienza energetica 2011

L’efficienza energetica fino al 2020

Piano di azione per l'efficienza energetica (2007-2012)

Programma quadro per l’innovazione e la competitività (CIP) (2007-2013)

Fondo mondiale per la promozione dell'efficienza energetica e delle energie rinnovabili

Libro verde sull'efficienza energeticaArchivi

Programma "Energia intelligente per l'Europa" (2003-2006)Archivi

Piano d'azione (2000-2006)Archivi

REALIZZAZIONE DELL'EFFICIENZA ENERGETICA

Prestazione energetica nell'edilizia

Efficienza degli usi finali dell’energia e servizi energetici

La cogenerazione

Efficienza energetica dei prodotti

Consumo di energia dei prodotti: informazioni ed etichettatura (a decorrere da luglio 2011)

Etichettatura dei pneumatici

Progettazione ecocompatibile degli apparecchi che consumano energia

Specifiche per la progettazione ecocompatibile di lampade fluorescenti, lampade a scarica ad alta intensità e dei relativi alimentatori

Elettrodomestici: consumo energetico (fino al 2011)Archivi

Attrezzature d'ufficio: programma ENERGY STAR

Nuove caldaie ad acqua calda

-          Promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili - Direttiva 28/2009

http://europa.eu/legislation_summaries/energy/renewable_energy/en0009_it.htm

-          Piano di efficienza energetica 2011 - [COM(2011) 109]

http://europa.eu/legislation_summaries/energy/energy_efficiency/en0029_it.htm

-          La cogenerazione - Direttiva 2004/8/CE e s.m.i.

http://europa.eu/legislation_summaries/energy/energy_efficiency/l27021_it.htm

-          Efficienza degli usi finali dell’energia e servizi energetici - Direttiva 2006/32/CE

L'Unione europea (UE) ha adottato un quadro concernente l'efficienza energetica degli usi finali e i servizi energetici. Tale quadro comprende, tra l’altro, un obiettivo indicativo di risparmio energetico applicabile agli Stati membri, degli obblighi per le autorità pubbliche nazionali in materia di risparmio energetico e acquisto di energia efficiente, nonché misure per promuovere l'efficienza energetica e i servizi energetici.

http://europa.eu/legislation_summaries/energy/energy_efficiency/l27057_it.htm


RES Champions League

resLa RES Champions League è una rete di Campionati nazionali FER, che mira a creare una competizione positiva delle energie rinnovabili tra le città europee, città e villaggi.

Quali sono i principi della RES Champions League?

• Un indice: in base alla potenza installata (o area) per abitante

• Due energia: solare (fotovoltaico e termico) e legno (calore)

• Una classifica generale (tutte le dimensioni) e tre divisioni: ◦ piccole città e paesi (tra 5.000 e 19.999 abitanti)

◦ città di medie e cittadine (tra 20.000 e 99.999 abitanti)

◦ grandi città e città (oltre 100.000 abitanti)

Chi può competere?

Ogni città, città e paese può partecipare al concorso. La partecipazione è gratuita e solo un semplice clic di distanza!

Chi può coinvolgere una città nella competizione?

I rappresentanti eletti e il personale tecnico dei comuni sono gli attori fondamentali che dovrebbero impegnarsi loro squadra nella competizione.

Tuttavia, se non lo fanno, i produttori di energia rinnovabile e gli installatori, agenzie per l'energia, le ONG e gli individui possono anche registrare la propria autorità locale per il gioco.

Come partecipare al concorso?

Ogni città, paese o villaggio registrato in un campionato nazionale RES compete automaticamente in Champions League RES. Leghe sono già stati istituiti in Bulgaria, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Ungheria e Polonia. La Champions League è aperta a più campionati nazionali!

Città, città e villaggi di tutta Europa possono dichiarare la loro disponibilità a partecipare al concorso compilando e inviando il modulo di registrazione on-line sulla pagina europea. Tuttavia, essi non saranno registrati al concorso e appaiono sia nella classifica solare o la classifica di legno fino a quando un organizzazione nazionale istituisce un campionato nazionale di FER nel loro paese.

Perché partecipare?

• promuovere l'uso di energia da fonti rinnovabili

• Per confrontare i vostri sforzi ei risultati ottenuti con altre città, paesi e villaggi dal tuo quartiere, la tua regione, il paese e in Europa, per il divertimento!

• Per evidenziare i vostri progetti e le politiche a livello nazionale ed europeo

• di contribuire alla reciproca ispirazione di tutti i partecipanti con i migliori progetti e politiche

• per aumentare l'efficacia delle campagne e attività di lobbying degli attori di energia rinnovabile

• Per alzare le FER del campionato nazionale e RES Champions League profili e quindi il loro appello per i nuovi partecipanti.

http://www.res-league.eu/it/


Il Patto dei Sindaci

pattoDopo l’adozione del Pacchetto europeo su clima ed energia nel 2008, la Commissione europea ha lanciato il Patto dei Sindaci per avallare e sostenere gli sforzi compiuti dagli enti locali nell’attuazione delle politiche nel campo dell’energia sostenibile. I governi locali, infatti, svolgono un ruolo decisivo nella mitigazione degli effetti conseguenti al cambiamento climatico, soprattutto se si considera che l’80% dei consumi energetici e delle emissioni di CO2 è associato alle attività urbane.

Per le sue singolari caratteristiche - essendo l’unico movimento di questo genere a mobilizzare gli attori locali e regionali ai fini del perseguimento degli obiettivi europei - il Patto dei Sindaci è considerato dalle istituzioni europee come un eccezionale modello di governance multilivello.

http://www.pattodeisindaci.eu/index_it.html


Nuova Strategia Energetica Nazionale (Ministero Sviluppo Economico)

ministeroRiduzione dei costi energetici, pieno raggiungimento e superamento di tutti gli obiettivi europei in materia ambientale, maggiore sicurezza di approvvigionamento e sviluppo industriale del settore energia. Sono questi gli obiettivi del documento di strategia energetica che il Ministro dello Sviluppo economico delle Infrastrutture e dei Trasporti.

http://www.sviluppoeconomico.gov.it/?option=com_content&view=article&idmenu=806&idarea2=0&sectionid=4&andor=AND&idarea3=0&andorcat=AND&partebassaType=4&MvediT=1&showMenu=1&showCat=1&i&id=2024875&viewType=0

Statistiche dell’energia (Ministero Sviluppo Economico)

In questa link si pongono trovare pubblicate tutta una serie di tabelle relative alle statistiche effettuate dal Dipartimento per l'Energia del MSE.

http://dgerm.sviluppoeconomico.gov.it/dgerm/


POI Energia (Ministero Sviluppo Economico, et al)

energieIl processo di costruzione del Programma Operativo Interregionale “Energie rinnovabili e risparmio energetico” 2007-2013 è frutto di una lunga ed intensa attività di analisi e di programmazione avvenuta nell’ambito di un gruppo di lavoro, che ha coinvolto diversi soggetti istituzionali, in particolare le Amministrazioni centrali (Ministero dello Sviluppo Economico e Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare), le Regioni Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) e le Regioni Competitività (Abruzzo, Basilicata, Molise e Sardegna).

Il POI Energia, in linea con gli obiettivi e le misure individuati dalla Strategia di Lisbona per il rilancio della competitività europea, costituisce lo strumento attraverso il quale si è scelto di dare attuazione alle previsioni del Quadro Strategico Nazionale 2007-2013 in materia di energia ed ha come obiettivi principali quelli di “aumentare la quota di energia consumata proveniente da fonti rinnovabili e migliorare l’efficienza energetica, promuovendo le opportunità di sviluppo locale”.

http://www.poienergia.it/  

http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php?option=com_content&view=article&viewType=1&idarea1=593&idarea2=0&idarea3=0&idarea4=0&andor=AND&sectionid=0&andorcat=AND&partebassaType=0&idareaCalendario1=0&MvediT=1&showMenu=1&showCat=1&showArchiveNewsBotton=0&idmenu=2263&id=2018805


TEMATICHE ENERGETICHE (Regione Emilia-Romagna)

regione er

http://energia.regione.emilia-romagna.it/
Energia

Fonti energetiche rinnovabili (Regione Emilia-Romagna)

La Regione Emilia-Romagna intende perseguire nel 2020 gli obiettivi promossi dall’Unione Europea con lo sviluppo delle fonti rinnovabili, promuovendo in particolare la generazione diffusa attraverso piccoli impianti di produzione di energia (il fotovoltaico, l’eolico e il mini-eolico, il mini-idroelettrico e le biomasse), ricercando vocazioni e compatibilità ambientali.

Per una maggiore conoscenza delle singole fonti energetiche rinnovabili, delle loro potenzialità e del loro utilizzo, è possibile consultare, nella sezione "Approfondimenti" specifiche schede tecniche realizzate dall’Agenzia nazionale per le nuove Tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo economico sostenibile (ENEA).

http://energia.regione.emilia-romagna.it/imprese-green-economy/fer/fonti-energetiche-rinnovabili-fer

ER Energia

Vivere sostenibile (Regione Emilia-Romagna)

Il Piano attuativo 2011-2013 del Piano energetico regionale pone un’attenzione particolare all’informazione e al supporto rivolti ai cittadini per la promozione degli interventi di efficientamento energetico e per l’utilizzo delle fonti rinnovabili.

La Regione Emilia-Romagna intende promuovere una nuova cultura dell’uso razionale dell’energia e dello sviluppo delle fonti rinnovabili ritenendola una condizione essenziale per raggiungere gli obiettivi che il Piano ha individuato. Sul territorio regionale numerose strutture locali (sportelli energia, agenzie per l’energia, urp, ecc.) sono attive e disponibili per rispondere alle esigenze di informazione e supporto tecnico al cittadino.

La capacità di fornire informazioni su autorizzazioni, incentivi, opportunità di finanziamento, tecnologie disponibili, ecc. necessita però di aggiornamento, conoscenze, competenze.

Per favorire l’efficacia dell’informazione resa disponibile ai cittadini, la Regione Emilia-Romagna ha realizzato, in collaborazione con Ervet, “Energia e cittadini. Guida all’informazione tecnica (pdf, 5.6 MB)”, come strumento utile per gli operatori delle strutture locali di contatto con il pubblico e per gli stessi cittadini che vogliano reperire direttamente le informazioni. La guida è stata realizzata nell’ambito dell’iniziativa Leean - Local energy efficiency advice and networks, che si inquadra nel progetto EnercitEE di cui la Regione Emilia-Romagna è partner.

La Guida è aggiornata periodicamente e la versione attuale è aggiornata al 31 agosto 2012.

Alla Guida si affiancano strumenti interattivi che forniscono la possibilità, attraverso apposite selezioni, di avere l’informazione aggiornata di cui si ha necessità. Gli strumenti riguardano:

tecnologie: offre una rassegna delle tecnologie più mature per la produzione di energia elettrica e termica da fonti rinnovabili con particolare riferimento alle piccole applicazioni domestiche; autorizzazioni: informa sulla normativa nazionale e regionale in tema di energia con particolare riferimento alle procedure autorizzative da seguire per gli impianti a fonti rinnovabili; incentivi: informa sul funzionamento e la disponibilità di incentivi ed altri strumenti di sostegno finanziario a livello locale, nazionale ed europeo; esperienze innovative: guida l’utente nella ricerca e comprensione di best practice di pubbliche amministrazioni che prevedono anche la partecipazione di cittadini in forma collettiva e fornisce la possibilità di individuare la presenza di iniziative pubbliche e/o collettive cui il cittadino può aderire a livello locale.

Gli strumenti sono fruibili nella sezione speciale “Energia e cittadini” del sito web www.tecnologiepulite.it, gestito da Ervet.

http://energia.regione.emilia-romagna.it/vivere-sostenibile/a-chi-rivolgersi

Energia e cittadini (Regione Emilia-Romagna)

Energia e Cittadini” è uno "strumento informativo interattivo" ad accesso libero, destinato agli operatori delle strutture locali di contatto con il pubblico e agli stessi cittadini che vogliano reperire direttamente on-line informazioni in tema di energia.

Il sito, realizzato da ERVET per conto della Regione Emilia-Romagna, fornisce attraverso apposite sezioni dedicate informazioni aggiornate su:

• Tecnologie: offre una rassegna delle tecnologie più mature per la produzione di energia elettrica e termica da fonti rinnovabili con particolare riferimento alle piccole applicazioni domestiche.

• Autorizzazioni: informa sulla normativa nazionale e regionale in tema di energia con particolare riferimento alle procedure autorizzative da seguire per gli impianti a fonti rinnovabili.

• Incentivi: informa sul funzionamento e la disponibilità di incentivi ed altri strumenti di sostegno finanziario a livello locale, nazionale ed europeo.

• Esperienze innovative: fornisce la possibilità di individuare la presenza di iniziative pubbliche e/o collettive cui il cittadino può aderire a livello locale

http://energiaecittadini.tecnologiepulite.it/Contenuti.aspx?p=105

TecnologiePulite (Regione Emilia-Romagna, ERVET)

ervet

TecnologiePulite è un "contenitore organizzato" ad accesso libero di tutto ciò che concerne il tema delle migliori pratiche disponibili che consentano di diminuire l'impatto ambientale.

Il sito, realizzato da ERVET per conto della Regione Emilia-Romagna, rappresenta una fonte di informazioni sulle soluzioni industriali innovative a ridotto impatto ambientale proponendosi di agevolarne l'applicazione con l'obiettivo di stimolare il confronto tra i diversi soggetti coinvolti nelle tecnologie a ridotto impatto ambientale incoraggiando un approccio di prevenzione e controllo integrato dell'inquinamento.

http://www.tecnologiepulite.it/


ARPA – Emilia-Romagna

arpa

http://www.arpa.emr.it/  

ARPA- ENERGIA (ARPA Emilia-Romagna)

La Sezione "Energia" presenta una raccolta di documentazione e materiali prevalentemente dedicati al tema dell´impatto ambientale delle diverse fonti di produzione di energia elettrica presenti sul territorio regionale o ipotizzate a seguito della recente liberalizzazione del mercato, sulle quali l´Agenzia ha formulato previsioni.

Il sito di Arpa pubblica anche la documentazione del confronto in atto con cittadini e comitati, che coinvolge sia l´Agenzia, sia principalmente le Istituzioni, sulla quantificazione dell´impatto ambientale e la sostenibilità della realizzazione di eventuali nuovi impianti energetici

http://www.arpa.emr.it/energia/index.asp?idlivello=115

 

Comune di CESENA

cesena

Tematiche ambientali ed energetiche sviluppate dal Comune di Cesena

http://www.comune.cesena.fc.it/cesenambiente

Cesena - Energia

Cesena aderisce al Patto dei Sindaci.

Nell'ambito della seconda edizione della Settimana Europea dell'Energia Sostenibile 2008, la Commissione Europea ha lanciato l'iniziativa denominata "Patto dei Sindaci" (Covenant of Mayors), per coinvolgere attivamente le città europee nel percorso verso la sostenibilità energetica ed ambientale.

Il Patto dei Sindaci coinvolge il Comune nella redazione, entro un anno dall'adesione, di un SEAP (Sustainable Energy Action Plan) per impegnarsi attivamente verso questi obiettivi.

Da qui la volontà di definire un programma strategico per l'energia, che indichi le priorità negoziandole con imprese e cittadini proponendo scelte e soluzioni innovative attraverso la redazione del Piano Energetico Comunale (PEC).

http://www.comune.cesena.fc.it/cesenambiente/energia

Energia per la città (Comune di Cesena)

enercitLa pianificazione dell'efficienza energetica è inoltre gestita dalla Società “Energia per la città Spa”, attraverso la quale si mira a impostare un nuovo approccio globale e uno sforzo strutturale per risparmiare energia individuando i bisogni energetici ambientali, economici della collettività e scegliendo i criteri con cui orientare i propri sforzi.

Energie per La Città s.p.a. - Società soggetta all'attività di direzione e coordinamento del Comune di Cesena - Piazza del Popolo, 10 - 47521 Cesena (FC) - Italy - Tel. +39 0547 356363 - Fax +39 0547 356453 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - P.IVA 03919620405

http://www.energieperlacitta.it/