Barometri sulle FER (ENEA)

I barometri EurObserv'ER riportano lo stato di sviluppo delle fonti rinnovabili nei Paesi Membri dell'Unione Europea in termini di potenza installata ed energia prodotta da ciascuna tecnologia nonché della consistenza della produzione industriale dei relativi sistemi e componenti.

Sono realizzati dal consorzio Observ'ER, Observatoire des énergies renouvelables, nell'ambito del programma «Energia intelligente – Europa» cofinanziato da Ademe e dalla DG TREN.

La versione italiana dei barometri, scaricabile gratuitamente in formato elettronico dal seguente link, è realizzata dall'Unità centrale Studi e Strategie (già Ufficio Studi) ENEA sulla base di un accordo di collaborazione con il consorzio Observ'ER e con la rivista QualEnergia che ne cura la pubblicazione.

http://www.enea.it/it/produzione-scientifica/barometri-sulle-fonti-rinnovabili

Di seguito sono stati selezionati i più recenti che sono scaricabili come PDF (senza connessione)

- IL BAROMETRO SUI BIOCARBURANTI - Luglio 2012

Governi dell'Unione Europea non considerano più come una priorità il rapido aumento del consumo di biocarburanti. Tra il 2010 e il 2011 l'incremento dei consumi è stato del 3,1%, corrispondente a 14 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio (tep) consumate nel 2011 rispetto a 13,6 milioni di tep nel 2010. A oggi l'interesse dell'Unione Europea è focalizzato sull'implementazione di sistemi per la sostenibilità al fine di verificare che i biocarburanti utilizzati nei differenti Paesi rispettino i criteri di sostenibilità della direttiva sulle energie rinnovabili.

- IL BAROMETRO DEL SOLARE TERMICO - Maggio 2012

Dopo due anni di forte calo, il mercato europeo del solare termico si sta finalmente stabilizzando. Secondo l'indagine di EurObserv'ER, il calo delle installazioni rispetto al 2010 è stato solo dell'1,9%, corrispondente a una superficie installata di 3,7 milioni di m2 di nuovi collettori.

- IL BAROMETRO DELL'ENERGIA FOTOVOLTAICA - Aprile 2012

Il mercato mondiale del fotovoltaico ha continuato a espandersi nonostante la crisi economica e finanziaria. Nel 2011 sono stati connessi oltre 29.000 MWp, cioè circa 12.200 MWp in più rispetto al 2010. L'Unione Europea è ancora la principale zona d'installazione con oltre 21.500 MWp di nuova potenza connessa alla rete nel corso dell'anno passato. Fuori dall'Unione Europea, l'espansione dei mercati cinese, americano e giapponese conferma l'enorme potenziale di crescita dell'elettricità solare a livello mondiale.

- IL BAROMETRO DELL'ENERGIA EOLICA - Febbraio 2012

Nonostante la crisi economica stia condizionando gran parte delle principali economie del Pianeta, prosegue il successo dell'energia eolica a livello mondiale. Al netto della potenza dismessa, la potenza eolica nel mondo è aumentata di 40,5GW tra il 2010 e il 2011 rispetto a un incremento di 39 GW tra il 2009 e il 2010. A fine 2011 la capacità installata del parco eolico mondiale dovrebbe attestarsi sui 238,5 GW. Gran parte della crescita mondiale è attualmente trainata dai mercati emergenti. Al contrario, alcuni dei mercati chiave potrebbero mostrare qualche segno di rallentamento

Equivalenza energetica tra biocombustibili e combustibili fossili (SEA-R)